COME ASSOCIARSI

SE SEI UN MEDICO È VUOI RICHIEDERE LA TUA ISCRIZIONE AL GIST CLICCA QUI E SEGUI LA PROCEDURA

CERCA MEDICI ASSOCIATI

SE CERCHI UN MEDICO ASSOCIATO A GIST CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI GLI ASSOCIATI PER REGIONE

CERCA METODICHE

SE SEI INTERESSATO AD UN TRATTAMENTO O VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA PER CERCARE IL TRATTAMENTO CHE TI INTERESSA

RADIOFREQUENZE


RADIOFREQUENZE


La radiofrequenza è una metodica non invasiva, che impiega uno stimolo fisico privo di rischi, ma allo stesso tempo molto efficace, per combattere la lassità dei tessuti e la perdita di tono del derma, correlati all'invecchiamento cutaneo.

La metodica non prevede l’uso del bisturi, non è dolorosa, è ripetibile senza alcun rischio per il paziente.

Molte sono le tipologie di radiofrequenza presenti, oggi, sul mercato, che si distinguono, principalmente, in monopolari e bipolari.

Il capostipite di tutte le radiofrequenze, la più impiegata, al momento, nel mondo e vero e proprio "termine di paragone" di tutti i macchinari che impiegano questa stessa tecnologia è la radiofrequenza monopolare a 6 mHz nota come Thermage.

Come più avanti verrà meglio definito, grandi sono le differenze che distinguono la radiofrequenza monopolare dalle bipolari: mentre la prima richiede, generalmente, un unico trattamento, le altre prevedono cicli ripetuti di più sedute nel tempo.

Altra importante differenza, che si riflette, poi, nei risultati sia immediati che a lungo termine, sta nella profondità d'azione nei tessuti delle diverse radiofrequenze: la monopolare a 6 Mhz è in grado di determinare una stimolazione dermica e del sottocutaneo molto superiore a quella ottenibile con altre radiofrequenze bipolari.

Le radiofrequenze bipolari rappresentano una valida alternativa per chi preferisce trattamenti più progressivi e ripetuti nel tempo, ma soprattutto per il trattamento di lassità cutanee esclusivamente di modesta entità


Condividi nei social network   
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network