COME ASSOCIARSI

SE SEI UN MEDICO È VUOI RICHIEDERE LA TUA ISCRIZIONE AL GIST CLICCA QUI E SEGUI LA PROCEDURA

CERCA MEDICI ASSOCIATI

SE CERCHI UN MEDICO ASSOCIATO A GIST CLICCA QUI PER VEDERE TUTTI GLI ASSOCIATI PER REGIONE

CERCA METODICHE

SE SEI INTERESSATO AD UN TRATTAMENTO O VUOI MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA PER CERCARE IL TRATTAMENTO CHE TI INTERESSA

TRICOLOGIA


TRICOLOGIA


PRP Come combattere la caduta dei capello
Il PRP è una tecnica innovativa che sfrutta le proprietà dei fattori di crescita del sangue iniettati nel cuoio capelluto.

Un problema che affligge moltissimi uomini, ma anche alcune donne, è quello della "perdita dei capelli.
"Calvizie o alopecia possono rappresentare un importante motivo di disagio per molte persone che, spesso ancora giovani, perdono capelli e non riescono a trovare soluzioni adeguate.

Ora ci si mettono anche la crisi e lo stress che ne consegue.

Secondo i più recenti studi infatti negli ultimi anni il fenomeno sarebbe aumentato addirittura del 16 per cento.

Cerchiamo di capire quali sono le tecniche più innovative per stimolare la crescita, mantenendo e salvaguardando una chioma giovane e folta.

E' possibile risolvere il problema della calvizie o dell'alopecia?

Direi senz'altro che esistono tecniche innovative che permettono di ottenere ottimi risultati. In particolare l'ultima novità è un trattamento che sfrutta le capacità rigenerative dei fattori di crescita contenuti nel sangue».

Cosa sono i fattori di crescita e in che consiste questa tecnica?

In pratica si tratta della tecnica rigenerativa nota come PRP: Plasma arricchito di Piastrine. Mediante un semplice prelievo del proprio sangue si procede ad una concentrazione delle piastrine fino a 5-6 volte il loro numero iniziale. In questo modo si raggiunge un’altissima quantità di fattori di crescita autologhi (dello stesso paziente) presenti proprio nelle piastrine che vengono iniettate con un micro ago direttamente nel cuoio capelluto.

Insomma una tecnica piuttosto semplice e veloce.

E specialmente una procedura che offre la garanzia di ottenere buoni risultati in poco tempo. Con poche sedute è possibile assistere già alla ricrescita e al rinfoltimento dei capelli, sia in caso di calvizie che di alopecia androgenetica e a chiazze, con una durata di pochi minuti, nessuna anestesia, nessun ricovero. E’ l’unica tecnica oggi in campo tricologico in grado di dare miglioramenti nell’80-90% dei casi.

Conseguenze sul paziente

Il paziente dovrà soltanto sopportare il fastidio dell'iniezione e poi potrà tornare a casa. Piuttosto la nostra prima preoccupazione riguarda il fatto di portare a termine questo tipo di procedura in modo totalmente sicuro, senza correre alcun rischio.

Quali sono le garanzie?

I pazienti che desiderano sottoporsi a questo tipo di trattamento si recano direttamente al Centro trasfusionale che provvede alla preparazione del PRP ricorrendo ad attrezzature tecnologicamente molto avanzate e ce lo consegna, pronto per essere iniettato da parte nostra. Questo ci permette di ottenere la più completa tracciabilità del sangue ed un servizio ad altissimo livello».

Questo trattamento permette di ottenere risultati definitivi?

In alcuni casi è possibile. Dipende dalle cause che provocano la calvizie o l’alopecia. Solitamente si programma un ciclo di almeno tre sedute una ogni 2-3 mesi di distanza. Ma ciò che mi preme sottolineare è che oggi siamo in grado di fornire un programma completo di trattamento per il paziente tricologico, con l’ausilio di una linea di prodotti tecnologicamente all'avanguardia, fino all’intervento chirurgico di autotrapianto microfollicolare per i casi più avanzati.

Il risultato?

Con il PRP è possibile ottenere una chioma più folta per riduzione della miniaturizzazione del fusto del capello ed in genere la diminuzione della loro caduta. Quindi capelli rigenerati e specialmente molto più robusti».


Condividi nei social network   
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network